Ufficio stampa e visual content nelle relazioni con i media. Il case study di Adidas

L’ufficio stampa 2.0 è un’attività che si basa sulla multimedialità, motivo per cui è necessario prendere in considerazione anche la gestione dei contenuti visuali.

Non è sufficiente pensare alle migliori immagini da inserire in un comunicato stampa, ma è essenziale dare corpo a una strategia più completa e riflettere sul ruolo del visual content in tutto il processo di relazione con i media.

A tal proposito è sempre utile fare riferimento all’approccio dei grandi brand che riescono a distinguersi per quanto riguarda la gestione dell’ufficio stampa. Tra questi è possibile ricordare Adidas, che offre un ottimo esempio per quanto riguarda la strategia di visual content in rapporto alle relazioni con i media.

Scopri come usare i contenuti visuali nel tuo lavoro di ufficio stampa per migliorare la relazione con i media
Scopri come usare i contenuti visuali nel tuo lavoro di ufficio stampa per migliorare la relazione con i media.

Cura generale dell’area press

Come già specificato, non è sufficiente concentrarsi sulle immagini migliori per i comunicati stampa se si punta a costruire una strategia visual per un lavoro di relazioni con i media.

Fondamentale è considerare anche l’area press, una pagina che è punto di riferimento per i giornalisti alla ricerca di notizie e informazioni tecniche su un brand. L’esempio di Adidas, dove è possibile vedere ciascuna sezione caratterizzata dalla presenza di un’immagine principale, è un ottimo punto di partenza per capire quanto la strategia visual sia essenziale per ‘raccontare’ un brand ai professionisti del mondo mediatico.

ufficio-stampa-visual-content-area-press-adidas-mistermedia
L’area press del sito di Adidas: a ciascuna sezione corrisponde un’immagine

Attenzione alla narrazione aziendale

Il comunicato stampa di qualità, che rimane strumento basilare per il lavoro di chi gestisce le relazioni tra brand e media, deve colpire fin dall’headline, spingendo il giornalista a continuare la lettura.

Da un’headline incisiva può cambiare radicalmente il successo di un comunicato stampa – per capirlo basta pensare agli attacchi efficaci dei comunicati per i lanci di prodotto – ma non sempre le informazioni concentrate in poche righe sono sufficienti per consentire ai giornalisti di farsi un’idea chiara in merito alle principali novità di un brand.

In questi casi può essere utile mettere a disposizione degli operatori del mondo mediatico materiale visuale utile per dare corpo a un processo di narrazione aziendale. L’esempio di Adidas, che include nell’area press del sito ufficiale gallerie di immagini dedicate alle innovazioni di prodotto degli ultimi anni e alle più importanti sedi del gruppo nel mondo, rappresenta un valido esempio tecnico.

Visual Content: Spazio ai volti del brand

Un ultimo consiglio utile che si può ricavare analizzando la strategia visual dell’ufficio stampa di Adidas è il focus sui principali volti del brand. Anche in questo caso bisogna osservare la gestione dell’area press, dove è presente una gallery dedicata al CEO aziendale.

Sempre in quest’ottica è fondamentale considerare anche l’area dedicata ai contatti dei responsabili, dove è possibile trovare sia gli indirizzi mail e i numeri di telefono dei responsabili delle relazioni con i media, sia le loro foto.

In questo modo è possibile fornire ai giornalisti riferimenti molto puntuali, migliorando la reputazione del brand e mettendo in primo piano un aspetto nodale come la trasparenza.

L’ufficio stampa al tempo dei social network

I social hanno cambiato radicalmente il lavoro di chi si occupa di ufficio stampa, mettendo in primo piano la necessità di integrare anche i contenuti visuali, essenziali per tenere sempre alta l’attenzione dei giornalisti sulle novità di un brand e per consentire a chi è alla ricerca di notizie interessanti di approfondire il maggior numero di aspetti relativi alla storia di un marchio.


Se vuoi, qui puoi leggere altri utilissimi consigli di Ufficio Stampa:

Potrebbe interessarti anche:


Fonte immagini: adrants.com, adidas-group.com



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
<p>Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.</p> <p>Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico”</p> <p>Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication.</p> <p>Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall’imprenditore al manager.</p> <p>Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel.<br /> Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.</p>
+39 06 42014100
www.mistermedia.it
Piazza di Campitelli, 2
00186 Roma (RM)