Ufficio stampa 2.0: comunicare gli eventi aziendali su Twitter

Quando si parla di ufficio stampa 2.0 non si può mettere in secondo piano il racconto degli eventi, momenti fondamentali per consentire agli operatori del mondo mediatico di farsi un’idea chiara in merito al percorso di un’azienda e alle principali novità su prodotti e non solo.

L’ufficio stampa attento alle dinamiche 2.0 non può limitarsi a curare i comunicati e le note stampa, ma deve anche guardare agli eventi aziendali come a delle occasioni per interagire con i media in maniera ancora più chiara e immediata, ovviamente grazie al contributo dei social e di Twitter in particolare.

In che modo è possibile procedere al proposito? Per dare una risposta a questa domanda guardiamo ancora una volta a un grande brand, analizzando l’approccio dell’ufficio stampa di Siemens al trattamento degli eventi aziendali su Twitter.ufficio stampa

Spazio al retweet

Il retweet costituisce lo strumento strategico e pratico più utile per raccontare un evento aziendale sul profilo Twitter dell’ufficio stampa di un brand e per fornire a giornalisti e blogger materiale utile a livello professionale.

Da questo punto di vista Siemens si muove in maniera molto semplice ma altrettanto efficace, scegliendo di retwettare i contenuti di alcuni dei più importanti influencer di settore (vedi immagine sottostante).

ufficio stampa

Attenzione a Periscope

Il  live streaming rappresenta un’alternativa molto vantaggiosa quando si parla di presenza efficace dei brand sui social.

Il ricorso a Periscope e alla trasmissione in live streaming costituisce una soluzione valida anche nel caso del lavoro dell’ufficio stampa su Twitter e del racconto degli eventi aziendali in particolare.

Dando un’occhiata all’account ufficiale dell’ufficio stampa di Siemens sul social dei 140 caratteri è possibile riscontrare un’attenzione spiccata a questo aspetto – vedi immagine sottostante – il che costituisce un vantaggio per quanto riguarda la qualità dei rapporti con i media.

ufficio stampa

Cura degli hashtag

Con l’avvento dei social sono cambiati radicalmente gli obiettivi di chi gestisce l’ufficio stampa di un brand. Riconoscibilità, chiarezza e immediatezza delle comunicazioni sono diventati dei goal fondamentali per chi lavora alle relazioni con i media, producendo ogni giorno comunicati stampa e presenziando a eventi.

In queste occasioni, come già ricordato, è particolarmente importante la riconoscibilità, che può essere migliorata solo grazie alla cura degli hashtag. Siemens fornisce un validissimo esempio al proposito, con hashtag semplici come #Innovation e con la scelta di specificare all’inizio dei tweet la possibilità di seguire l’evento in diretta web attraverso l’hashtag #LIVE (vedi immagine sottostante per un esempio specifico).

 

ufficio stampa

Gestire un’attività di ufficio stampa tenendo conto delle regole 2.0 vuol dire dedicare attenzione tecnica a numerosi aspetti e tenere sempre gli occhi aperti sull’immediatezza delle comunicazioni con i media, processo che non può fare a meno di una presenza efficace sui social anche e soprattutto in occasioni come gli eventi aziendali, fondamentali per la visibilità di ogni brand.


Se vuoi, qui puoi leggere altri utilissimi consigli di Ufficio Stampa:

Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.