Come ottimizzare un’attività di ufficio stampa multimediale

L’ufficio stampa multimediale ha impresso una svolta decisiva nel panorama delle relazioni con i media.

ufficio-stampa-multimediale

L’ufficio stampa multimediale ha permesso una svolta decisiva nel panorama delle relazioni con i media, cambiando radicalmente le esigenze tecniche di chi lo gestisce.

Mettere in primo piano la multimedialità nel lavoro dell’ufficio stampa significa dare corpo a un processo orientato all’efficacia, il che implica maggiori probabilità di successo anche per gli obiettivi di business.

Per fortuna oggi è possibile vedere numerosi brand che hanno recepito l’importanza di tutto ciò, mettendo in atto approcci strategici che rendono l’attività di ufficio stampa un esempio di qualità a lungo termine.

Contenuti visuali? Attenzione alla riconoscibilità

Non è sufficiente inserire un’immagine in un comunicato per affermare di fare attività di ufficio stampa multimediale. Per operare in maniera davvero efficace è fondamentale puntare alla riconoscibilità immediata dei contenuti, che devono essere in linea con i valori del brand.

Un valido esempio al proposito è costituito dall’impostazione tecnica dell’ufficio stampa di Starbucks che, nei comunicati come nei post sui profili social gestiti dal team che si occupa di media relations, dà spazio a molti scatti che ritraggono il personale aziendale e i clienti all’interno degli store.

Non trascurare la video gallery nell’area press

L’area press sul sito ufficiale di un brand deve rappresentare un punto di riferimento nodale per i giornalisti che vogliono orientarsi in maniera rapida tra le principali novità aziendali.

Per rendere l’ufficio stampa un’attività funzionale alla reputazione del brand è basilare ottimizzare la multimedialità anche in questo caso, ricordando per esempio di aggiornare la video gallery ufficiale, che deve rappresentare una vetrina chiara ed efficace sui passi più importanti del brand.

Tra gli esempi migliori per capire quanto appena specificato è possibile citare la video gallery presente nell’area press online di Samsung, e contraddistinta dalla divulgazione di video ufficiali dedicati ai nuovi prodotti.

Migliora l’engagement

Puntare a un’attività di ufficio stampa multimediale significa implementare l’efficacia dei social non solo per quanto riguarda la visibilità dei singoli comunicati, ma anche dal punto di vista del coinvolgimento degli utenti finali che, come dimostra il caso di Starbucks su Twitter, possono essere resi partecipi del processo di comunicazione con call to action dirette come quella visibile nell’immagine sottostante, un tweet che ci ricorda quanto, per fare ufficio stampa in maniera incisiva, sia essenziale considerare anche gli utenti finali, che con i loro contenuti possono contribuire alla reputazione online del brand.

 

ufficio stampa

La multimedialità è un aspetto fondante per l’efficacia dell’ufficio stampa online, un’attività che può fare la differenza soltanto se alla base ci sono due approcci come la pianificazione e l’attenzione ai dettagli, passi nodali per fare in modo che le relazioni con i media siano funzionali all’immagine del brand.


Se vuoi, qui puoi leggere altri utilissimi consigli di Ufficio Stampa:

Potrebbe interessarti anche:




Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
<p>Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.</p> <p>Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico”</p> <p>Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication.</p> <p>Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall’imprenditore al manager.</p> <p>Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel.<br /> Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.</p>
+39 06 42014100
www.mistermedia.it
Piazza di Campitelli, 2
00186 Roma (RM)