Ufficio stampa: l’importanza della rassegna stampa sul sito ufficiale

ufficio stampa

La qualità del lavoro di un ufficio stampa si può testare osservando i risultati finali del processo, concretizzati soprattutto dalla rassegna stampa dedicata a un brand, a un evento o a un prodotto.

Il sito ufficiale di un’azienda rappresenta un contesto dove è importante mettere in evidenza il lavoro di un ufficio stampa, e fare in modo che i professionisti a cui è rivolto possano accedere senza problemi ai contenuti utili alla creazione di articoli e altri prodotti giornalistici.

Il lavoro dell’ufficio stampa è essenziale per i giornalisti, ma costituisce in generale un’ottima vetrina di personal branding. Alla luce di questo aspetto, è fondamentale non trascurare la cura della rassegna stampa sul sito ufficiale, e oggi vogliamo darvi qualche consiglio per ottimizzarne l’efficacia.

L’ottica internazionale

Curare la rassegna stampa sul sito ufficiale di un brand è utile anche per fornire all’utente finale un’idea della percezione della marca e dei suoi prodotti  o servizi in ambito internazionale, e per procedere all’ampliamento del target. Ragionare in ottica globale è ormai essenziale per tantissimi brand, e dal lavoro dell’ufficio stampa parte un processo funzionale a questo risultato, che può essere in parte esemplificato da una rassegna stampa frutto di un monitoraggio completo, curata nei dettagli e soprattutto consultabile senza particolari difficoltà (può essere utile a questo proposito una classificazione dei contenuti per anno).

La costanza

Il lavoro di un ufficio stampa, quando raggiunge livelli di alta qualità, è prima di tutto il frutto di un processo di attenzione costante al rapporto con i media, che deve essere coltivato nel tempo attraverso la cura dei comunicati stampa, l’aggiornamento del database d’indirizzi mail, la scelta di contenuti visuali in grado di raccontare in maniera efficace le principali caratteristiche di un brand, di un prodotto o di un evento. L’attenzione all’area dedicata alla rassegna stampa sul sito ufficiale è il completamento naturale di tale percorso. Alla luce di tutto questo, è fondamentale non dimenticare l’importanza di aggiornarla con costanza.

Smettere di arricchire con nuovi contenuti l’area dedicata alla rassegna stampa sul sito ufficiale di un brand è un errore simile all’abbandono di un profilo o di una pagina social, e palesa un’incapacità di trovare contenuti incisivi e di coltivare relazioni (fondamentali quando si parla di web 2.0) funzionali al personal branding e all’ottimizzazione del fatturato.

ufficio stampa

I contatti

Se l’ufficio stampa è un lavoro basato soprattutto sulle relazioni, è fondamentale che l’area dedicata alla rassegna stampa sul sito ufficiale di un brand sia caratterizzata dalla presenza dei contatti di chi si occupa d’interagire con i media. In questo modo è possibile ottimizzare il rapporto con l’utenza, e far sì che il lavoro di ufficio stampa sia contraddistinto da un’attenzione continua alla qualità dei contenuti e al dialogo con tutti gli stakeholder che contribuiscono alla creazione dell’immagine di un brand.

L’ufficio stampa si muove ormai su binari 2.0: questa impostazione, come appena ricordato, è sinonimo di costruzione di relazioni, che non possono non basarsi sulla cura della rassegna stampa, il miglior modo per capire la qualità del rapporto tra un brand e il mondo dei media.


Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience