Come scrivere un comunicato stampa e fare marketing

Gestire un’attività di ufficio stampa 2.0 significa curare sia la copertura mediatica del brand, sia non dimenticare il fatto che ogni singolo comunicato stampa può rappresentare uno strumento di marketing.

La reputazione di un brand e la capacità d’intercettare le esigenze degli utenti finali dipendono anche dalla qualità del lavoro dell’ufficio stampa e dall’abilità di non perdere di vista il marketing nella redazione dei comunicati.

ufficio stampa

Come è meglio muoversi al proposito? Oggi rispondiamo a questa domanda con tre esempi legati ad alcuni grandi brand che gestiscono in maniera efficace l’ufficio stampa 2.0.

Scrivere un comunicato stampa e fare marketing: includi descrizioni di prodotto dettagliate

Quando si parla di comunicati finalizzati al lancio di un prodotto è impossibile non chiamare in causa l’aspetto del marketing. Come è bene gestirlo? Includendo nel comunicato – non nell’headline – dei riferimenti dettagliati alla descrizione del prodotto.

Per un esempio specifico al proposito possiamo fare riferimento ai primi paragrafi del comunicato che Apple ha dedicato al lancio degli ultimi modelli di iPhone (vedi immagine sottostante).

ufficio stampa

Come è chiaro da queste righe, il comunicato stampa in questione non perde di vista il marketing, grazie a una descrizione di prodotto ottimizzata con la presenza di numeri e di riferimenti ad altri ambiti tecnici, come per esempio quello aerospaziale.

Fare marketing con il comunicato stampa: attenzione al titolo

Il titolo del comunicato stampa rappresenta un biglietto da visita fondamentale per la qualità del lavoro di un ufficio stampa. Per rendere il comunicato stampa rispondente alle dinamiche del marketing è essenziale includere nel titolo un riferimento a vantaggi diretti per gli utenti.

Per trovare un esempio valido al proposito possiamo osservare l’immagine sottostante con i primi paragrafi di un comunicato di Microsoft, caratterizzato da un titolo in cui viene sottolineato chiaramente un beneficio per l’utente finale.

ufficio stampaComunicato stampa e marketing: non dimenticare i video

Il comunicato stampa attento alle dinamiche del marketing non può non includere un contenuto video – in alcuni casi anche più di uno – che possa essere utile per fornire una visione sul funzionamento e sulle caratteristiche tecniche di un prodotto, ma anche sul ‘dietro le quinte’ di un evento.

Un consiglio tecnico valido si può trovare osservando il comunicato stampa di Microsoft visibile qui, dedicato al lancio di un nuovo smartphone e contraddistinto per il video posto prima del testo del documento, così da permettere all’utente d’iniziare a scoprire fin da subito le caratteristiche del prodotto.

Virare eccessivamente verso i toni del marketing non è corretto quando si parla di ufficio stampa 2.0 e di comunicati efficaci.

Le relazioni con i media sono un ambito in cui è bene ricorrere con attenzione al marketing ma non metterlo totalmente da parte, dal momento che i comunicati, grazie al web 2.0 e ai social, arrivano anche all’utenza finale, influenzandone le decisioni di acquisto e, di conseguenza, la reputazione e il successo del brand.


Se vuoi, qui puoi leggere altri utilissimi consigli di Ufficio Stampa:

Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience