Rendere il comunicato stampa una fonte autorevole

Lo scopo di chiunque gestisca un’attività di ufficio stampa consiste nel fornire ai media contenuti di qualità utili a livello professionale e il comunicato stampa rimane lo strumento principale per raggiungere questo risultato ed è bene curarne con attenzione la qualità e le modalità di condivisione sui social.

Quando si parla di digital pr e di comunicati stampa in particolare è bene ricordare che esistono delle regole tecniche redazionali specifiche, ma anche dei trucchi tecnici ai quali si può ricorrere per migliorare l’autorevolezza del contenuto.ufficio stampa

Indica autore e contatti

Il primo consiglio utile per migliorare l’efficacia dell’attività di ufficio stampa rendendo il comunicato una fonte autorevole consiste nello specificare l’autore, indicandone i contatti. Di esempi validi al proposito ce ne sono tanti e uno dei più interessanti riguarda l’approccio dell’ufficio stampa di Mozilla che, come è chiaro dall’immagine sottostante, si basa sulla presenza di foto e riferimento al nome dell’autore di ogni singolo comunicato.

ufficio stampa

Lavora sulla qualità dei link

L’avvento dei social media ha cambiato totalmente il modo di vivere e gestire l’attività di ufficio stampa. Sono cambiati modi e tempi, ma molti strumenti sono rimasti gli stessi, come dimostra l’importanza di lavorare sempre sulla qualità dei comunicati che rappresentano, in virtù anche della maggior visibilità legata alla diffusione online, dei contenuti essenziali per la reputazione del brand.

A tal proposito è utile curare anche la qualità dei link, evitando di dare spazio all’autoreferenzialità e scegliendo riferimenti esterni autorevoli. Il comunicato di Mozilla può essere ancora una volta chiamato in causa grazie alla presenza di due link esterni a due recensioni di libri presenti sul sito del MIT (qui il testo completo).

Metti in primo piano i pulsanti social e punta alle relazione

Le relazioni con i media non possono più fare a meno della visibilità sui social. Questo significa che, per migliorare l’autorevolezza del comunicato stampa e di conseguenza la reputazione del brand, è utile mettere in primo piano i pulsanti per la condivisione social, come per esempio viene fatto nei comunicati di Starbucks (qui un esempio).

Un altro suggerimento pratico in merito che vede nei social uno strumento utile consiste nel puntare alla relazione non solo tra giornalisti e brand, ma anche tra professionisti del mondo mediatico e protagonisti dei singoli comunicati.

Per un riferimento specifico in merito possiamo tornare al comunicato stampa di Mozilla che, come è chiaro dall’immagine sottostante, si chiude con il link al profilo Twitter di Karim Lakhani, docente universitario presso l’Harvard Business School.

ufficio stampa

L’autorevolezza di un comunicato stampa

Le relazioni con i media non possono prescindere dai social per raggiungere l’efficacia, esito che si può garantire lavorando anche sull’autorevolezza dei singoli comunicati, che costituiscono delle fonti essenziali per i giornalisti che si muovono online e che sono costantemente alla ricerca di contenuti di qualità.


Se vuoi, qui puoi leggere altri utilissimi consigli di Ufficio Stampa:

Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience