Ufficio stampa 2.0: come ottimizzare la galleria di immagini nell’area press

Chiunque si occupi di ufficio stampa online deve considerare l’area press del sito ufficiale di un brand come un punto di riferimento fondamentale per la qualità delle relazioni con i media.

I contenuti visuali ricoprono un ruolo molto importante in merito e devono essere scelti facendo attenzione a fornire ai professionisti che operano nel mondo mediatico materiali utili per lo sviluppo di qualsiasi tipo di approfondimento.

ufficio stampa

Occuparsi di ufficio stampa 2.0 significa anche non poter trascurare l’efficacia dei contenuti visuali, nodali quando si tratta di dare spazio alle peculiarità di un brand e di migliorare le relazioni con i media. Alla luce di questo obiettivo è basilare curare la galleria d’immagini nell’area press e oggi vogliamo darvi guidarvi alla scoperta di tre dritte utili per riuscirci, prendendo spunto dall’approccio di alcuni grandi brand.

Non trascurare il prodotto di punta

Il lavoro dell’ufficio stampa è fondamentale nel corso del lancio di un prodotto e nelle fasi successive. Per capire meglio quanto appena affermato chiamiamo subito in causa un esempio specifico, ossia la galleria di immagini presente nell’area press di Microsoft, caratterizzata da un’intera sezione di contenuti sempre aggiornata e dedicata alle novità di Windows 10 (vedi sotto). Porre l’accento sulle novità commerciali riguardanti prodotti o servizi è utile per migliorare la qualità delle relazioni con i media, legata anche alla possibilità di accedere in maniera rapida a contenuti visuali  di valore.

ufficio stampa

Dai spazio alla condivisione social

L’avvento dei social nelle relazioni con i media ha interrotto l’esclusività che per tanto tempo ha caratterizzato la quotidianità del lavoro dell’ufficio stampa, che fino a poco tempo fa produceva contenuti destinati unicamente a un pubblico di giornalisti. Con l’ufficio stampa 2.0 ogni documento, compresi i contenuti visuali presenti che costituiscono la galleria d’immagini nell’area press, è funzionale alla reputazione del brand e per tale motivo è utile includere i pulsanti di condivisione social sotto ogni foto, impostazione seguita da diversi brand, tra i quali è possibile includere sempre Microsoft (vedi foto sotto).

ufficio stampa

Non dimenticare le campagne di comunicazione

Le campagne di comunicazione costituiscono un punto di riferimento essenziale per la qualità della galleria d’immagini nell’area press del sito ufficiale di un brand. Per quale motivo? Per il semplice fatto che ogni aspetto della storia di un’azienda può risultare decisivo dal punto di vista delle relazioni con i media. Per trovare un esempio efficace in merito possiamo osservare l’area press del sito ufficiale di Benetton, dalla quale è possibile scaricare le immagini relative ad alcune delle più importanti campagne istituzionali degli ultimi anni.

Gestire un’attività di ufficio stampa 2.0 vuol dire essere consapevoli del fatto che il comunicato stampa non rappresenta l’unico strumento per coltivare i rapporti con i media: anche ai contenuti visuali deve essere dedicata un’attenzione specifica, a partire dalle immagini da allegare ai singoli comunicati fino alla galleria nell’area press del sito ufficiale.


Se vuoi, qui puoi leggere altri consigli di Ufficio Stampa:

Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience