Social media training per PMI: consigli per le pagine di LinkedIn

social media training

L’attenzione alla presenza su LinkedIn è ormai un passo fondamentale per qualsiasi percorso di social media training orientato alla qualità.

Se lo studio di un piano strategico iniziale mette in evidenza l’utilità di una company page su questa piattaforma di networking, è essenziale avere un’idea chiara riguardante le caratteristiche del processo di social media training migliore da seguire.

LinkedIn è una vetrina di grande rilevanza per le PMI che hanno intenzione di costruire una relazione costruttiva e costante con la propria utenza, e oggi vogliamo fornirvi qualche consiglio di social media training dedicato nello specifico alle pagine aziendali.

Attenzione all’immagine di copertina

LinkedIn non è un social visuale, ma le immagini hanno in ogni caso importanza. Considerare un percorso di social media training dedicato alle PMI che hanno intenzione di essere presenti sulla piattaforma significa parlare anche dell’immagine di copertina, imprescindibile per rendere l’utente immediatamente consapevole dell’identità e delle caratteristiche della realtà aziendale.

Alla luce di questo aspetto è importante sceglierne una di qualità, caratterizzata dalla presenza del logo o di altri elementi grafici utilizzati anche nelle immagini di copertina su altri social.

Cura dei testi

Un percorso di social media training per PMI orientato alla costruzione di una presenza efficace su LinkedIn non può prescindere da un’attenzione alla qualità dei testi. L’utente che si approccia a una company page lo fa con uno scopo preciso, ossia quello di reperire informazioni che possono tornare utili a livello professionale.

Questa finalità deve rappresentare una guida per chiunque si occupi di realizzare contenuti testuali per la pagina di una PMI su LinkedIn. Lavorare bene da questo punto di vista significa presentare all’utente testi essenziali e chiari, in grado di esemplificare in maniera immediata le peculiarità che contraddistinguono una realtà aziendale (un esempio interessante a tal proposito arriva dalla company page di Adobe, riferimento perfetto per capire l’importanza dei contenuti testuali di qualità su LinkedIn).

Spazio al content marketing

Qualsiasi processo di social media training dedicato alla presenza di una PMI su LinkedIn non deve dimenticare l’importanza del content marketing. Condividere contenuti di qualità con gli utenti che seguono una company page su LinkedIn significa lavorare alla creazione di una community mettendo in primo piano la fidelizzazione, che si fonda sull’erogazione d’informazioni utili al target.

Post provenienti dal blog aziendale, contributi frutto di una rassegna stampa, interviste, rimandi alla newsletter: questi esempi possono costituire dei punti di riferimento utili per capire su quali linee orientare il content marketing dedicato a una company page su LinkedIn, tenendo sempre conto della qualità della relazione con l’utenza.

L’organizzazione di un piano strategico legato alla presenza social di una PMI non può non considerare LinkedIn, un contesto che può essere decisivo per l’immagine online di una realtà aziendale e per l’ottimizzazione del fatturato, ma al quale è opportuno approcciarsi dopo un percorso strutturato di social media training.


Leggi altri consigli di social media training:



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
<p>Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.</p> <p>Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico”</p> <p>Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication.</p> <p>Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall’imprenditore al manager.</p> <p>Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel.<br /> Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.</p>
+39 06 42014100
www.mistermedia.it
Piazza di Campitelli, 2
00186 Roma (RM)