Piazze virtuali, messaggi reali

“Se avesse potuto comunicare così oggi che mondo sarebbe?”

Chi non ricorda Gandhi protagonista della pubblicità di una nota società di telecomunicazioni?

Per i politici di oggi è possibile, la comunicazione politica 3.o travalica il monopolio video della televisione.

Ha iniziato Beppe Grillo, ma oggi non sono rari i casi di politici che si rivolgono al loro pubblico attraverso i videomessaggi trasmessi su Internet: Silvio Berlusconi racconterà agli italiani la sua verità sul Ruby-Gate attraverso un videomessaggio sul suo sito, l’ha fatto Gianfranco Fini per chiarire la sua posizione rispetto all’ affaire Montecarlo,  lo fa Nichi Vendola per rendere pubbliche le sue iniziative.

Anche se non vi invitano ad Anno Zero e alle Invasioni Barbariche l’obiettivo è sempre quello di raggiungere il maggior numero possibile di persone, i comizi si fanno sempre in piazza, ma attenzione a non trascurare mai le piazze virtuali oggi più che mai affollate!

Come risultare chiari, convincenti e non annoiare ? Cuore e passione sono le parole chiave, raccontarsi senza risultare cattedratici, non esagerare con troppi contenuti e a volte un po’ di ironia aiuta.



Autore: Redazione MisterMedia

Biographical Info Vinicio Salvetti