Pubblica Amministrazione: come promuovere le eccellenze turistiche sui social

pubblica amministrazione

Tra le finalità degli enti della pubblica amministrazione rientra la promozione delle eccellenze turistiche sui social.

Si tratta di un aspetto di fondamentale importanza, che non va trascurato e che deve essere curato tenendo conto del fatto che l’approccio 2.0 della pubblica amministrazione deve rappresentare una vetrina rilevante per aziende e associazioni attive su un determinato territorio.

La reputazione online di un ente locale passa anche da questo, dall’attenzione data ogni giorno alla promozione delle eccellenze turistiche sui social. Quali sono i consigli migliori da seguire? Quali le dritte tecniche più valide? Ecco tre spunti al proposito, grazie ai quali possiamo capire meglio come si sta muovendo la pubblica amministrazione sui social.

Tematizza pagine e profili social

Un approccio senza dubbio interessante per approfondire il binomio pubblica amministrazione 2.0 – promozione delle eccellenze turistiche locali sui social è il modello di Milano, sempre un riferimento valido quando si analizza la presenza degli enti della PA sulle piattaforme di networking.

Per capire meglio quanto abbiamo appena specificato possiamo andare su Twitter dove, oltre al profilo Comune di Milano, è presente anche quello Turismo Milano, un canale completamente dedicato alla promozione delle eccellenze turistiche locali.

In questo modo, grazie anche alla sintesi che caratterizza Twitter, è possibile agevolare gli utenti alla ricerca d’informazioni immediate e di qualità.

Fai attenzione ai retweet strategici

Parlare di eccellenze turistiche locali sui social significa, anche per la pubblica amministrazione 2.0, dare spazio all’operato di numerosi attori che lavorano su un determinato territorio. Per tale motivo è utile, come si può vedere sempre sul profilo Twitter Turismo Milano, ricorrere ai retweet strategici, scegliendo per esempio di rilanciare contenuti in lingue diverse da quella italiana (vedi immagine sottostante per un esempio specifico).

pubblica amministrazioneCura Instagram e non dimenticare i contenuti testuali

Parlare di promozione delle eccellenze turistiche su profili e pagine social degli enti della pubblica amministrazione vuol dire chiamare in causa la cura della presenza su Instagram, un canale essenziale per veicolare in maniera immediata le peculiarità del patrimonio turistico di un territorio.

I contenuti visuali di qualità però non bastano: per muoversi in maniera efficace è necessario accompagnarli con testi coinvolgenti e con un registro il più possibile informale. Un esempio specifico al proposito? L’impostazione tecnica del Comune di Bologna, caratterizzata dalla condivisione su Facebook di alcune foto di Instagram accompagnate da testi immediati ed efficaci (vedi immagine sottostante per un riferimento specifico).

pubblica amministrazione

Le eccellenze turistiche sui social

Gli enti locali non possono più fare a meno di considerare i social come dei luoghi di comunicazione da presidiare con attenzione, con l’obiettivo finale di migliorare l’immagine di un territorio a livello nazionale e non solo.

La promozione delle eccellenze turistiche è un mezzo per raggiungere questo obiettivo e deve essere portata avanti in maniera strategica, senza dimenticare l’importanza di presentare agli utenti contenuti di qualità contraddistinti da un alto livello di accessibilità.


Se vuoi, qui puoi leggere altri consigli per PA Social:

Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience