PA Social: cosa insegna City of New York sull’importanza di Twitter

Gli enti di una PA Social con alle spalle una cura dettagliata del piano editoriale devono considerare l’importanza di Twitter come canale essenziale per aspetti come le comunicazioni in tempo reale e la raccolta di segnalazioni.

Ogni piattaforma di networking presidiata dagli enti della pubblica amministrazione prevede un’attenzione specifica alla content curation e Twitter non fa eccezione.

Per capire l‘importanza di una presenza di qualità su Twitter per gli enti della PA è utile analizzare alcuni esempi concreti. Tra i tanti che si possono chiamare in causa abbiamo scelto di osservare quello dell’account City of New York, che rappresenta un ottimo riferimento per capire quanto Twitter possa fare la differenza per la pubblica amministrazione social.

PA Social City of New York Twitter

Ampia copertura tematica

La costruzione del calendario editoriale per l’account Twitter di un ente della pubblica amministrazione può non essere semplice, dal momento che sono numerosi gli argomenti che è necessario mettere in primo piano su un canale come Twitter, caratterizzato da una rapidità generale nelle comunicazioni.

A tal proposito è possibile prendere come esempio l’account Twitter City of New York in quanto caratterizzato da un’ampia copertura tematica, con contenuti che spaziano dalle segnalazioni relative alla viabilità a pillole di benessere quotidiano (vedi immagine sottostante).

pubblica amministrazioneAttenzione completa alle segnalazioni social

La possibilità di utilizzare i canali social della pubblica amministrazione per inviare segnalazioni può fare la differenza ai fini di un’interazione funzionale con il target, che ha la possibilità di comunicare con l’ente in maniera più rapida e per motivi che hanno un impatto diretto sulla vita quotidiana.

Anche in questo caso è possibile considerare l’account City of New York come un punto di riferimento di qualità, grazie a post come quello visibile qui e dedicato a una segnalazione di natura legale (vedi immagine sottostante).

pubblica amministrazione

Spazio ai consigli preventivi

La presenza social di un ente della pubblica amministrazione, come poco fa ricordato, deve considerare diversi aspetti tematici e tecnici, tra i quali spiccano la comunicazione di crisi e i consigli pratici finalizzati a prevenire incidenti e problemi.

A tal proposito è possibile fare riferimento all’account City of New York, dove viene dato spazio al tema della prevenzione con video come quello riportato sotto, proveniente da un canale YouTube ufficiale dedicato alla gestione delle emergenze.

PA Social: City of New York e l’esemplare gestione di Twitter

Gli enti della PA social non possono fare a meno di curare la presenza su Twitter attraverso un piano di contenuti strutturato, facendo attenzione alle esigenze specifiche del target e cercando di valorizzare anche i punti forti delle altre piattaforme.

L’account Twitter City of New York è un valido esempio di qualità e di considerazione dei punti appena ricordati, essenziali per fare in modo che gli enti della pubblica amministrazione riescano a comunicare in maniera chiara con l’utenza finale.


Se vuoi, qui puoi leggere altri consigli per PA Social:

Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.