Media training politico: pillole di fidelizzazione online

media training

Gli spazi web dei politici, ed in particolare i social, non possono vivere solo ed esclusivamente di luce riflessa: il media training di qualità si concretizza anche attraverso lo studio di tecniche di fidelizzazione in grado di completare il livello dei contenuti divulgati.

Nelle prossime righe qualche consiglio per fidelizzare l’utenza e mettere in atto una strategia di media training vincente.

  • Attenzione a tutti gli spazi: se si decide di aprire più spazi web (profili social, blog, siti personali) è necessario tenerli aggiornati tutti in maniera costante. L’utente, infatti, soprattutto se si muove nell’universo della comunicazione politica locale, li consulta per usufruire di contenuti aggiornati e immediati.

  • Spazio agli eventi: un consiglio di media training utile a fidelizzare l’utenza e a farla tornare sui propri spazi web è quello di dare visibilità agli eventi che, soprattutto in politica locale, rappresentano molto spesso un canale mediatico di grande rilevanza e possono rappresentare un complemento necessario a un percorso di media training di qualità. A tal proposito, diventa vantaggioso enfatizzarli sia sui social che sul blog, creando un orizzonte di attesa attraverso inviti ad hoc o call to action che tengano conto sia delle aspettative dell’utenza sia di un’eventuale raccolta di opinioni in merito a un tema caldo trattato.

  • Usa i video (a piccole dosi): un suggerimento di media training utile per fidelizzare l’utenza al proprio blog o spazio social è quello di ricorrere al mezzo video ma con equilibrio. I video sono un mezzo potentissimo per veicolare contenuti, soprattutto se si tratta di considerazioni relative all’ambito istituzionale e alla necessità di mostrare il riscontro di un percorso programmatico. Potrebbe essere vantaggioso, per esempio, pubblicarne uno che riassuma un evento particolare (p.e. la presentazione di una campagna elettorale o l’inaugurazione di un edificio), in modo da fissare l’attenzione del target su contenuti sì circoscritti ma estremamente efficaci.

media training

  • Personalizza senza paura: uno spazio web politico che non vive di luce riflessa deve basare molta della sua efficacia sulla personalizzazione dei contenuti. A tal proposito risulta per esempio poco utile riprendere lanci di agenzia senza commentarli, a meno che il proprio nome non sia, come già ricordato, un brand in grado di far parlare a prescindere da quanto sono approfonditi i contenuti divulgati. L’ultima pillola di media training consiste, quindi, nell’invito a personalizzare (parliamo soprattutto di contenuti scritti) in modo da guidare l’utente alla scoperta di un punto di vista delineato e studiato a fondo.

La fidelizzazione è un ingrediente fondamentale del successo di uno spazio web, anche politico. Riuscire ad analizzarne i meccanismi di media training diventa fondamentale per individuare le specificità di ciascun contesto e sfruttarle al massimo per il proprio successo.



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.