Media training: i contenuti social per la politica locale e le modalità di gestione

media training

Le elezioni del 25 maggio scorso ha portato in luce spunti di media training e comunicazione politica legati non soltanto ad aspetti di respiro internazionale, ma anche ad ambiti locali e a tutte le particolarità tecniche ad essi relative.

Abbiamo avuto modo di approfondire punti di vista riguardanti il media training sui social nei giorni immediatamente precedenti e successivi alle consultazioni, analizzando però, come già ricordato, scenari nazionali e internazionali.

Adesso è il momento di portare il focus sull’ambito locale, e di passare in rassegna quei consigli di media training che possono rappresentare un punto di partenza interessante per capire come gestire al meglio un profilo social.

  • L’importanza del lato pratico: il profilo social di un amministratore locale perde gran parte dei connotati di spazio di rappresentanza, che invece possono essere associati alle pagine di chi ricopre cariche in ambito nazionale.

Per via di questo particolare, al fine di rappresentare un valido esempio di attenzione al media training, deve essere gestito tenendo conto della sua caratteristica di bacino informativo.

A questo proposito è possibile trovare un riferimento positivo nella pagina Facebook del sindaco di ParmaFederico Pizzarotti, dove sono presenti rimandi sia testuali sia fotografici ai problemi locali, oltre a chiarificazioni relative a questioni di gestione pratica del territorio, come per esempio la raccolta differenziata.

Il profilo social di un amministratore locale, prima di rappresentare un contesto di riferimento per messaggi di natura emozionale, deve prima di tutto rispondere proprio a occorrenze di natura pratica, tenendo conto dell’aderenza alle tempistiche dei principali problemi.

media training

  • Il racconto degli eventi: sul profilo social di un amministratore locale non possono mancare approfondimenti dedicati agli eventi e un esempio calzante a questo proposito è la pagina ufficiale Facebook di Giuliano Pisapia, diventata un riferimento mediatico di primo piano per quanto riguarda il percorso di preparazione a Expo 2015.

  • L’importanza dei commenti: i commenti sono fondamentali per un approccio di qualità al media training sui social e nel caso del profilo di un amministratore locale devono rispondere a esigenze tecniche precise, rappresentando un punto di vista nodale per la risoluzione di problemi di natura pratica (cosa già ricordata parlando dei contenuti nel primo punto).

La pagina Facebook del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, può essere presa come riferimento positivo anche in questo caso, per via della specificità tecnica dei commenti relativi anche a temi complessi, come per esempio la gestione di nuovi spazi verdi urbani.

  • L’importanza di una pagina viva: Il consiglio è di trovare il giusto equilibrio con il numero di contenuti erogati e di non far passare più di una settimana senza aggiornare. La pagina social di un amministratore locale, infatti,  deve essere tenuta il più possibile viva, proprio per le caratteristiche tecniche che abbiamo elencato nei punti precedenti parlando di media training di qualità.

LEGGI ANCHE:

Comunicazione politica: dimmi come usi Facebook e ti dirò chi sei



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
<p>Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.</p> <p>Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico”</p> <p>Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication.</p> <p>Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall’imprenditore al manager.</p> <p>Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel.<br /> Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.</p>
+39 06 42014100
www.mistermedia.it
Piazza di Campitelli, 2
00186 Roma (RM)