SOCIAL MEDIA JOURNALISM: nasce Facebook Journalism Project

Nasce Facebook Journalism Project.
Facebook
, il social Network più utilizzato al mondo, ha deciso di prendere di petto non solo il problema delle Fake news, ma l’intero sistema dell’informazione e della diffusione delle notizie.

E’ nato FACEBOOK JOURNALISM PROJECT: iniziativa di Mark Zuckerberg volta a rafforzare il rapporto di collaborazione tra il colosso dei Social e i produttori di notizie ed informazioni.

Fidji Simo, Director of Product di Facebook, ha evidenziato come una delle priorità del social network sia quella di far prosperare un sano giornalismo.

Un accordo strategico che nasce dalla volontà di sviluppare insieme nuovi mezzi per il confezionamento e la distribuzione delle notizie.

“Noi sappiamo che condividere e discutere le idee e le notizie sono valori della nostra comunità, e come parte del nostro servizio, ci preoccupiamo di fare in modo che l’ecosistema delle news sia sano e che il mondo del giornalismo possa prosperare.”
Facebook Journalism ProjectQuali novità si prospettano con l’inaugurazione di questo progetto?
  • Collaborare alla produzione di news.

    Facebook collaborerà con giornalisti e testate al fine di migliorare la fase di
    Storytelling, fornendo nuovi formati per raccontare le notizie attraverso Live, video e foto a 360° e gli Instant Articles proponendo più contenuti in un solo post.
    Ricordiamo che attualmente i video rimangono il formato più coinvolgente e diffuso sulla piattaforma social.

  • La formazione.

    Facebook annuncia
    nuovi percorsi formativi, certificazioni e collaborazioni votate ad una formazione precisa Una delle notizie interessanti perchè, per un adeguato uso, la piattaforma necessita anche solo di una conoscenza approfondita dell’algoritmo di diffusione delle news.
    Tra i vari strumenti messi a disposizione c’è CrowdTangle, un tool che consente di migliorare la distribuzione dei prodotti editoriali sui social e di individuare gli influencer del momento. Sarà attivata una collaborazione con la scuola di giornalismo Poynter per ottenere le certificazioni.

  • Le notizie più vicine a noi.

    Dall’annuncio si estrapola anche la volontà di migliorare il rapporto con le piccole
    testate indipendenti e locali soprattutto attraverso il reperimento di testimoni oculari degli eventi.

Tutta l’ iniziativa arriva dopo le forti accuse e critiche legate alla diffusione di informazioni errate. Informazioni che avrebbero compromesso, secondo alcuni esperti, l’esito del voto delle ultime Presidenziali Americane e del nostro Referendum Costituzionale.

Dopo la scelta di un pulsante per segnalare le bufale, Facebook continua insomma la sua trasformazione in una media company non tradizionale, cercando di favorire l’alfabetizzazione nel settore news.

Articoli correlati



Autore: Redazione MisterMedia
<p>Biographical Info Vinicio Salvetti</p>
+39 06 42014100
www.mistermedia.it
Piazza di Campitelli, 2
00186 Roma (RM)