Comunità: il Civic Network del Comune di Bologna

Il capoluogo emiliano ha una lunga tradizione nel campo della partecipazione civica e non a caso qui è nata la prima rete civica italiana: Iperbole.

Il Web 2.0 ha fornito al Comune la possibilità di dotarsi di strumenti nuovi per dialogare con i cittadini e coinvolgerli nella gestione della città. Il caso più interessante è “Comunità”: un civic network cittadino, ovvero un social network, creato dal Comune e messo a disposizione dei cittadini e delle organizzazioni per implementare le relazioni orizzontali in città.

Comunità da la possibilità di creare un profilo (individuale o di organizzazione) tramite il quale esporre progetti, esprimere bisogni, mettere a disposizione risorse, interagire con altri soggetti privati e con l’Amministrazione comunale, partecipare a bandi e consultazioni cittadine. L’utente può anche decidere di utilizzare il proprio profilo come un blog, a patto però che vengano rispettate le finalità del mezzo.

L’utente viene spinto a parte all’elaborazione e alla realizzazione di progetti proposti dal Comune in ambito di riqualificazione urbanistica, gestione di beni pubblici, organizzazione di iniziative culturali. Non solo, è previsto che siano gli utenti stessi a proporre dei progetti e a condividerli con gli altri cittadini, organizzandosi per la loro realizzazione.

La piattaforma consente l’accesso anche da smartphone e tablet. Inoltre il profilo personale è collegato ad un account nella Rete Civica-Iperbole che permette un accesso personalizzato ai numerosi servizi online offerti dal Comune all’interno del suo sito.

Gli obiettivi, gli ambiti, i valori fondanti e il regolamento della piattaforma sono espressi nella Carta di Comunità, che tutti devono sottoscrivere per accedere al servizio. Nella Carta viene sottolineato che Comunità è un bene comune e come tale deve essere vissuto e dai fruitori, i quali si impegnano a rispettare principi quali: ‘Ascolto, Correttezza e trasparenza, Efficacia, Efficienza, Fare squadra, Innovazione e creatività, Orientamento al servizio, Responsabilità e Valorizzare le persone’.

La piattaforma è riservata a persone maggiorenni o organizzazioni che vivono, operano, collaborano o hanno interesse ad impegnarsi nell’area della città Metropolitana di Bologna. È categoricamente vietato utilizzare Comunità per la promozione di attività economiche, organizzazioni politiche o sindacali.

Si tratta di una iniziativa ambiziosa e dalle potenzialità enormi, un ottimo esempio di come si possa fare comunità anche partendo dal web.

BOLOGNA-2



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
+39 06 42014100
www.mistermedia.it
Piazza di Campitelli, 2
00186 Roma (RM)