Comunicazione politica: 3 consigli per una campagna di successo online

comunicazione politica

Ogni campagna di comunicazione politica è un processo complesso, che richiede una cura tecnica dedicata sia alle interazioni dirette con l’utenza sia a quelle online. In tutti e due i casi è fondamentale avere un’idea chiara delle tappe che conducono al successo, così da ottimizzare l’efficacia di ogni passo.

La comunicazione politica di qualità è meritevole di tale definizione se viene gestita mettendo in primo piano l’aspetto strategico, che è il frutto di un’attenzione approfondita a numerosi punti, come per esempio la content curation.

Per iniziare una campagna di comunicazione politica online non bastano buoni contenuti, ma è necessario avere le idee chiare sul modo migliore per gestirli, per far sì che ogni scelta sia funzionale a un risultato positivo. Oggi vogliamo darvi qualche consiglio al proposito, utile a chi vuole dare corpo a una campagna di comunicazione politica di successo online.

Dimentica l’autoreferenzialità

Sul web l’autoreferenzialità non paga, anche quando si discute di campagne di comunicazione politica. Sia che si parli di pagine social, sia che si analizzi la qualità del sito web ufficiale, è sempre utile evitare di divulgare contenuti legati unicamente alla propria figura e ai traguardi raggiunti. Per fare in modo che il processo risulti completo ed efficace, è basilare individuare aree tematiche considerate interessanti dal proprio target di riferimento, e metterle al centro di approfondimenti per un’area dedicata alle news sul sito ufficiale.

Geolocalizza

La geolocalizzazione è fondamentale online, anche nel caso della realizzazione di una campagna di comunicazione politica orientata al successo. In questa specifica situazione, inserire degli elementi di geolocalizzazione sul sito ufficiale (p.e. mappe interattive) può costituire un passo strategico utile per ottimizzare il rapporto con il target,  fornendo riferimenti utili sull’operato di eventuali comitati locali o sull’organizzazione di eventi. Geolocalizzare online significa permettere all’utenza di massimizzare la propria esperienza, e di usufruire di contenuti interessanti in maniera più immediata. Il caso delle campagne di comunicazione politica non fa eccezione, ma si può anzi affermare che quanto appena detto sia ancora più valido, dal momento che la semplicità di fruizione dei contenuti è fondamentale per il personal branding di un singolo candidato o di una formazione politica.

Ricorda: ogni social è un impegno!

Una campagna di comunicazione politica online è un impegno con la propria utenza, sia per quanto riguarda la qualità dei contenuti diffusi, sia per quel che concerne la costanza nella pubblicazione. La comunicazione politica di qualità è frutto di un processo strategico dedicato anche alla scelta dei social migliori su cui essere presenti. Una volta che i profili e le pagine sono stati attivati e sono diventati un punto di riferimento per il target, abbandonarne uno o più senza lasciare alcun tipo d’indicazione relativa alla chiusura o alla creazione di un altro spazio significa minare quello che è un rapporto di fiducia, e togliere punti al personal branding. Tra i vari esempi utili a capire meglio questo aspetto, può tornare alla mente il caso della pagina Facebook della campagna elettorale di Bill de Blasio, ferma da più di un anno in seguito alla conquista della poltrona di sindaco di New York e sostituita senza nessun cenno ufficiale da un’altra attualmente attiva.

La comunicazione politica di qualità è frutto dell’attenzione a numerosi aspetti: quando ci si muove online e si punta al successo non basta una brand equity forte, ma è necessario avere in mente quelle che sono le strategie basilari per ottenere tale risultato, e per concretizzare un percorso strategico che possa diventare case history.


Potrebbe interessarti anche:



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini

Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico”

Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication.

Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall’imprenditore al manager.

Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero.

Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.