20 regole per rendere efficaci le tue slide

Per costruire delle slide efficaci dobbiamo partire da tre regole di base: Essere sinteticichiari e saper sorprendere chi ci sta di fronte. Quindi sono assolutamente da evitare slide troppo discorsive, lunghe e con tanti concetti che non danno nessuna guida alla lettura per l’utente finale.

Per rendere efficaci le tue slide segui questi 20 consigli:

1. Stabilisci l’obiettivo della tua presentazione prima di cominciare;

2. Progetta la struttura cominciando ad abbozzare uno storyboard su carta;

3. Scegli un titolo per ogni slide, in modo che sia chiaro il suo ruolo all’interno della presentazione;

4. Sii schematico. Nella slide non ci deve essere tutto quello che diciamo, basta riportare le parole chiave o qualche breve frase. Se il testo è troppo lungo il nostro pubblico si distrarrà più facilmente;

5. Lascia parlare le immagini, oltre a favorire chiarezza e leggibilità hanno il grande vantaggio di essere molto più facili da ricordare;

6. Guida il pubblico alla lettura, inserendo il concetto cardine al centro e le fonti in basso;

7. Usa colori e stili diversi per evidenziare le parole chiave nel testo, in particolare con il sottolineato, il grassetto e il corsivo. Inoltre puoi utilizzare un colore diverso, come il rosso, per dare risalto a termini importanti;

8. Ogni slide un concetto. Per non disperdere la concentrazione è utile focalizzarsi su un solo concetto per slide;

9. Verifica la compatibilità tra file, computer e proiettore. E’ fondamentale per non fare brutte figure prima di iniziare;

10. Punta sempre alla semplicità e alla chiarezza, anche da un punto di vista grafico;

11. Trova un tuo stile e rimani coerente ad esso;

12. Non superare le 6 righe di testo per ogni slide, oltre la lettura diventerebbe difficoltosa;

13. Personalizza la presentazione. Usa il logo dell’azienda o un tema visivo che possa accomunare te e il tuo pubblico, ad esempio la data dell’evento o il nome dell’associazione presso cui stai tenendo la presentazione;

14. Non scrivere tutto in MAIUSCOLO, rende la lettura più difficile soprattutto per chi si trova lontano;

15. Usa bene i colori. Evita contrasti troppo vivaci e accostamenti che rendono la lettura più faticosa. La cosa migliore da fare è usare un testo chiaro su sfondo scuro o un testo scuro su sfondo chiaro;

16. Utilizza font classici e possibilmente senza grazie. Secondo la nostra esperienza i migliori font sono Arial, Helvetica, Futura e Verdana;

17. Rispetta i margini e gli spazi. Lascia il giusto spazio libero ai margini delle slide, permetti a queste di “respirare” evitando di inserire elementi troppo vicini tra loro;

18. Evita effetti speciali troppo fantasiosi. Non impazzire cercando gli effetti più belli di Power Point, lascia la slide asciutta e non caricarla di troppe transizioni ed effetti a comparsa;

19. Inserisci all’inizio una slide con l’indice degli argomenti o gli obiettivi della presentazione, permetterà al tuo pubblico di avere il quadro della situazione completo;

20. Usa frasi ad effetto. Soprattutto all’inizio e alla fine della presentazione potrebbe esserti di grande aiuto per emozionare e rendere memorabile la presentazione.

Ecco un esempio di presentazione efficace: le slide create per presentare i servizi di Eidos Communication

Iniziando da queste prime semplici regole, facili da applicare, possiamo rendere la nostra presentazione più efficace rispetto alla stragrande delle presentazioni. Per ricevere ogni settimana nuovi consigli e restare sempre aggiornato sul mondo del public speaking iscriviti adesso alla nostra newsletter.



Autore: MisterMedia - Nicola Bonaccini
<p>Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.</p> <p>Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico”</p> <p>Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication.</p> <p>Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall’imprenditore al manager.</p> <p>Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel.<br /> Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.</p>
+39 06 42014100
www.mistermedia.it
Piazza di Campitelli, 2
00186 Roma (RM)